Fare Nuova la Città e Cremona Attiva si uniscono

“Insieme per un civismo più forte”


Insieme in Consiglio comunale e fuori per un civismo più forte e sempre più protagonista nella vita della città.
Fare Nuova la Città e Cremona Attiva, che alle elezioni amministrative hanno sostenuto con successo il Sindaco Gianluca Galimberti, hanno deciso di unirsi. Lo faranno in Consiglio comunale creando un nuovo gruppo consiliare e lo faranno a livello associativo.
Il nuovo gruppo e l’Associazione prenderanno dunque il nome di “Fare Nuova la città – Cremona Attiva”.

Il nuovo gruppo consiliare “Fare Nuova la città – Cremona Attiva” sarà costituto da 5 consiglieri (3 eletti nella lista Fare nuova la città e 2 in Cremona attiva): Letizia Kakou, Marco Loffi, Enrico Manfredini, Cinzia Marenzi , Riccardo Merli.
Capogruppo sarà Enrico Manfredini, mentre Riccardo Merli sarà il vice.

L’unione nel gruppo e nell’Associazione è un passaggio importante che arriva dopo un intenso percorso che ha coinvolto in questi mesi i consiglieri neoeletti e i rappresentanti delle liste.

Mettiamo insieme persone, contenuti e azioni.
L’unione tra Fare Nuova la città e Cremona Attiva è un momento importante per il movimento civico cittadino che si fonda su una condivisione di visione rispetto ai temi della città, di metodo e stile, di obiettivi politici e amministrativi. Unire le forze è importante per poter meglio rispondere agli impegni ed alle sfide che l’attività amministrativa appena iniziata presenta, offrendo un più stretto ed efficace coordinamento politico e d’azione.
Non solo, unire le forze è fondamentale per portare avanti quel laboratorio politico e civico su cui il Sindaco Gianluca Galimberti insieme alla coalizione sta lavorando e per il quale le formazioni civiche desiderano essere protagoniste.
Questa unione rappresenta una crescita sia per Fare Nuova la città che si apre a nuovi contatti, nuovi ambiti, nuove esperienze e nuove persone che, durante la campagna elettorale, hanno portato un prezioso contributo di idee, sensibilità, entusiasmo e desiderio di partecipazione, sia per Cremona Attiva che si struttura e si rafforza come soggetto politico cittadino.

Lavorare per il bene comune, per valorizzare e migliorare la nostra città, per prendersi cura delle fragilità, per favorire partecipazione e condivisione, è sempre stato e sarà l’impegno di questa nuova formazione.
Insieme per essere più forti nel costruire il futuro della nostra Cremona!